Home / Dipendenti Privati / Cessione del Quinto per Acquisto Auto: Ecco Come Fare!
Cessione del Quinto per Acquisto Auto

Cessione del Quinto per Acquisto Auto: Ecco Come Fare!

cessione del quinto banner orizzontale

L’acquisto di un’automobile porta solitamente all’accensione di un finanziamento, per far fronte alla necessaria liquidità immediata e ripagare la somma in piccole rate.

A proporre il mutuo sono solitamente le concessionarie, ma spesso si trovano offerte dedicate non necessariamente convenienti.

La cessione del quinto può essere una valida alternativa, anche perché si è sollevati dall’onere di ricordarsi delle scadenze.

Si tratta di avere una trattenuta sullo stipendio o dalla pensione.

Per usufruire della cessione del quinto per acquisto dell’auto non ci sono procedure difficili e soprattutto non sono posti vincoli relativi alla spesa.

Non trattandosi di un prestito finalizzato, si possono usare i soldi come si desidera.

La cifra ottenibile dipende dalla rata che si può pagare, che deve essere al massimo corrispondente al 20% del salario.

Per conoscere a fondo questa opportunità, è meglio analizzare i vari aspetti, tenendo conto che i tassi sono fissi e che si beneficia di condizioni particolarmente vantaggiose.

Il Funzionamento del Prestito Auto

Il finanziamento dedicato all’acquisto di veicoli è finalizzato e quindi si deve produrre al documentazione relativa alla spesa, perché possa essere esaminato dall’istituto di credito e valutato in funzione della concessione del mutuo.

Si esibisce il preventivo e quindi si invia la fattura ad acquisto effettuato.

L’istanza avviene in due modi:

– direttamente presso il concessionario al quale ci si affida per prendere l’automobile;

– attraverso una banca o una finanziaria che provvede a erogare un mutuo finalizzato.

Ognuna delle due soluzioni va messa a confronto con la cessione del quinto per l’acquisto dell’auto, con l’obiettivo di comprenderne le caratteristiche e i vantaggi.

 

►  CLICCA QUI PER PREVENTIVI GRATIS DI CESSIONE DEL QUINTO   

 

Il Prestito Auto proposto dalla Concessionaria

La somma di denaro concessa viene versata direttamente al venditore e serve a saldare l’importo complessivo del veicolo.

La banca o la finanziaria anticipa il denaro necessario per conto del beneficiario del finanziamento, coprendo la cifra dovuta.

Il vantaggio riservato da questo tipo di mutuo riguarda le agevolazioni sui tassi di interesse, perché l’istituto bancario ha una convenzione con il concessionario e quindi può offrire condizioni migliori rispetto alle altre banche o finanziarie.

Il Finanziamento contratto con la Banca di fiducia

Se non si decide di scegliere il prestito proposto dalla concessionaria, si può fare riferimento alla propria banca oppure alla finanziaria usata abitualmente e con cui già si intrattengono rapporti.

Solitamente i buoni pagatori vengono addirittura contattati direttamente per l’erogazione di un finanziamento.

Si potrebbe anche approfittare delle offerte ricevute direttamente.

Questa scelta porta a un vantaggio non marginale: avere a disposizione direttamente l’intera somma necessaria per acquistare l’auto.

Ciò comporta l’opportunità di avere uno sconto sul prezzo dell’autovettura da parte del concessionario.

Infatti il venditore ha un certo interesse a ricevere immediatamente la cifra attesa, perché qualunque finanziamento richiede un tempo per l’avvio delle pratiche e per l’erogazione della liquidità.

Se il cliente paga in modo diretto, riduce i tempi di attesa.

La Cessione del Quinto per l’Acquisto dell’Auto: Come Funziona

Scegliere la formula della trattenuta sullo stipendio comporta altri vantaggi.

Prima di esplorare i benefici, è opportuno comprendere come funziona la cessione del quinto per l’acquisto dell’auto.

La rata mensile non può superare il 20% del salario e a effettuare i pagamenti è il datore di lavoro, che versa la quota trattenuta alla banca o alla finanziaria.

Naturalmente il quinto che compone la rata è inteso sulla cifra netta.

Non si hanno problemi di dimenticanze delle scadenze, di dover fare code alle poste per pagare i bollettini e così via.

La cessione del quinto per l’acquisto dell’auto consente di arrivare a ottenere una somma fino a 75 mila euro e il rimborso avviene tra i 24 e i 120 mesi.

Sicuramente una buona opportunità se si considerano soprattutto il tasso fisso e agevolato.

La Cessione del Quinto per l’Acquisto dell’Auto

L’istanza di un finanziamento con questa formula prevede una procedura semplice e veloce.

Ci vogliono comunque alcuni requisiti e soprattutto delle garanzie per l’istituto di credito, perché possa essere sicuro di rientrare del capitale concesso.

Il tipo di mutuo è comunque, proprio per il metodo usato, più conveniente, proprio perché il rispetto stesso dei requisiti previsti dalle normative, assicura la banca o la finanziaria.

Il datore di lavoro, corresponsabile del rispetto delle rate, provvederà a trattenere la somma della rata dal salario e la verserà direttamente alla banca o alla finanziaria.

Serve un contratto di lavoro stabile.

Per questa ragione i costi accessori per l’avvio, la gestione e la conclusione della pratica sono generalmente più contenuti.

Serve tuttavia una copertura assicurativa per usufruire della cessione del quinto per l’acquisto dell’auto.

Vi è infatti l’obbligo di stipulare una polizza per il rischio vita e di perdita dell’impiego.

In caso di decesso, non saranno i familiari a dover saldare il residuo del prestito, ma la compagnia di assicurazione.

Lo stesso farà l’impresa assicurativa se il beneficiario del finanziamento dovesse perdere il lavoro.

Il Contratto a Tempo Determinato con la Cessione del Quinto per l’Acquisto dell’Auto

La normativa vigente consente a chi non possiede un impiego a tempo indeterminato di contrarre un prestito con la cessione del quinto per l’acquisto dell’auto, tuttavia ci sono degli ulteriori criteri ai quali fornire risposta.

Il fatto che il finanziamento sia esteso anche a chi ha il contratto a scadenza fissata consente alle banche e alle finanziarie di avere più clienti e a una fascia più ampia della popolazione di avere liquidità.

Si tratta di sostenere chi ha più bisogno di denaro.

Il limite posto a questa categoria di lavoratori riguarda la durata contrattuale del prestito.

Non può superare quella del contratto di lavoro.

Questo è dovuto al fatto che non ci sarebbe la garanzia dello stipendio per la copertura delle rate.

Il vantaggio è quello di poter accedere alla cessione del quinto per l’acquisto dell’auto.

 

►  CLICCA QUI PER PREVENTIVI GRATIS DI CESSIONE DEL QUINTO   

 

Richiedere una Somma Elevata con la Cessione del Quinto per l’Acquisto dell’Auto

Ci sono certamente dei limiti sulle cifre ottenibili, ma in realtà ci sono variazioni tra le diverse banche e le tante finanziarie.

Ciò che conta davvero è l’importo del quinto dello stipendio, perché da quella somma si può stabilire la cifra massima della rata, inclusi interessi e spese accessorie.

Il 20% della retribuzione e il numero delle rate determinano la cifra massima da poter richiedere con la cessione del quinto per l’acquisto dell’auto.

In base al salario si può conoscere l’ammontare del mutuo e ovviamente lo si rapporta al prezzo dell’automobile da acquistare.

Vanno considerati altri due elementi:

– qualora il dipendente lavori per la pubblica amministrazione può utilizzare formule che consentono di raddoppiare la quota cedibile dello stipendio, purché la parte rimanente permetta di vivere, raggiungendo il 50%;

– se si chiedono somme elevate, non compatibili con il quinto dello stipendio, si possono produrre ulteriori garanzie che consentano di raggiungere l’ammontare desiderato e necessario.

La Cessione del Quinto per l’Acquisto dell’Auto e i Protestati

Questo tipo di prestito non pone alcun limite ai cattivi di pagatori e ai protestati.

La garanzia è lo stipendio, perché si pratica la trattenuta direttamente, quindi non vi è pericolo che l’interessato non onori le rate previste.

Potrebbero esserci problemi con qualche istituto di credito se il passato con i pagamenti non è limpido, richiedendo un prestito tradizionale, mentre ci sono più chance con la cessione del quinto per l’acquisto di un’automobile.

A usufruire dei prestiti con la trattenuta sulla pensione sono anche i titolari di prestazione previdenziale, a patto che non abbiano superato l’ottantesimo anno di età, perché è il limite massimo, riferito ai finanziamenti quinquennali.

L’Estinzione Anticipata con la Cessione del Quinto per l’Acquisto dell’Auto

Una volta giunti al pagamento di metà del prestito, si può chiedere il rinnovo, ma è anche possibile, se lo si desidera, estinguere il finanziamento in anticipo.

Il costo della penale si aggira normalmente intorno all’1%, ma si riceve il rimborso degli interessi non goduti delle rate della cessione del quinto per l’acquisto dell’auto.

Si tratta di una pratica non troppo costosa, ma è sempre bene fare i conti per essere certi della convenienza.

Check Also

simulazione cessione del quinto

Simulazione di una Cessione del Quinto

Contenuti dell'Articolo1 Lo stipendio2 Cessione del quinto3 Come sottoscrivere un contratto di cessione del quinto4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.