OTTIENI GRATIS IL MIGLIOR PREVENTIVO PER IL TUO PRESTITO.

DI CHE TIPO DI PRESTITO HAI BISOGNO?

Home / Mutuo Casa / Mutuo Casa per Giovani: Tutto ciò che c’è da Sapere
mutuo casa giovani

Mutuo Casa per Giovani: Tutto ciò che c’è da Sapere

Vediamo ora tutto quello che dovete conoscere in merito al mutuo per l’acquisto per la prima casa sfruttando il finanziamento per coloro che vengono ritenuti anagraficamente giovani.

Il Mutuo Casa per Giovani e la difficoltà nell’ottenerlo

Spesso quando si parla di finanziamento per i giovani, i quali sono coloro che non hanno raggiunto i 35 anni di età, si fa riferimento a diversi prestiti escludendo il mutuo.

Questo per un semplice motivo: le banche, infatti, non concedono questo tipo di finanziamento alle persone che sotto sotto una certa età e tale situazione è motivata dal fatto che, molti giovani, hanno un lavoro precario, sono senza occupazione oppure non hanno in loro possesso tutte quelle garanzie che permetterebbe loro di ottenere il suddetto finanziamento.

Di conseguenza si viene a creare una sorta di situazione nella quale da una parte vi sono i giovani, che vorrebbero effettuare questo tipo di investimento mentre, dall’altra, vi sono le banche che vogliono evitare di perdere il credito che hanno concesso agli stessi giovani, prevenendo dunque una situazione che potrebbe essere tutt’altro che semplice da affrontare sia nel lungo che nel breve termine.

Fortunatamente, però, esistono delle varianti che riguardano il Mutuo Casa per Giovani, le quali hanno lo scopo di offrire ai giovani di poter ottenere quel finanziamento senza dove rinunciare al loro investimento futuro, ovvero acquistare la prima casa.

Il Fondo di Garanzia per l’acquisto della Prima Casa per i Giovani

La prima alternativa al Mutuo Casa per Giovani è rappresentato dal Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa, il quale è stato istituito nel 2014 e rappresenta una sorta di scelta che potrà essere effettuata da parte dei giovani che hanno intenzione di affrontare la spesa dell’acquisto della loro prima casa senza dover far fronte a situazioni che sono tutt’altro che semplici da dover fronteggiare.

In questo caso il fondo viene erogato solo ed esclusivamente se la somma di denaro che deve essere richiesta supera i 250 mila euro e tale soluzione funziona in modo da tutelare le banche, che quindi sono maggiormente propense a concedere il finanziamento ai giovani.

Qualora questi dovessero rivelarsi essere inadempienti, quindi non riuscire a effettuare il pagamento della rata del mutuo come pattuito da contratto, subentra la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici, il cui scopo è quello di garantire la restituzione della metà della somma di denaro che caratterizza il mutuo dei giovani che intendono acquistare la casa.

Grazie a questa soluzione la banca non andrà incontro a grosse perdite di denaro, prevenendo quindi periodi di crisi.

Questo tipo di soluzione potrà essere sfruttata anche dalle famiglie giovani oppure da quelle caratterizzate da un solo genitore, in quanto la coppia si è separata oppure uno dei due coniugi è deceduto.

Il Mutuo Casa per Giovani Precari

Un mutuo che viene istituito dalle banche, il cui obiettivo principale è quello di erogare una somma di denaro ai giovani che intendono acquistare la casa, è quello per i precari.

In questo caso occorre sottolineare come tale finanziamento sia caratterizzato da un aspetto fondamentale che non deve essere minimamente trascurato, ovvero il fatto che il giovane precario che intende acquistare l’abitazione deve essere in possesso di una somma di denaro pari al venti percento del valore dell’immobile.

Questo potrebbe rappresentare un grosso ostacolo visto come impossibile da sormontare visto che molti precari non dispongono assolutamente di somme così elevate.

La ricerca del fondo da parte della banca nasce come strumento di garanzia che tutela la banca contro eventuali insolvenze.

Pertanto si tratta di una soluzione abbastanza interessante che deve essere però scelta solo qualora si abbiano delle basi solide e si possa offrire alla banca quel tipo di certezza che viene ricercata dalla stessa, affinché sia possibile conferire alla medesima la possibilità di procedere con l’erogazione del mutuo per l’acquisto per la prima casa senza alcun tipo di situazione negativa futura.

Mutuo Casa per Giovani Precari: Come si richiede questo Finanziamento

Questo tipo di mutuo casa per giovani deve essere richiesto presentando la domanda di Garanzia Giovani per l’acquisto della casa, presso uno degli enti che aderiscono a questo genere di iniziativa.

Il procedimento è quello classico, ovvero verranno effettuati tutti i differenti calcoli e solo dopo la realizzazione del preventivo, che deve essere accettato dal richiedente, il giovane avrà l’occasione di ottenere la somma di denaro da investire per l’acquisto della casa.

Pertanto le differenze sono tutt’altro che presenti e occorre sottolineare come la procedura non comporta delle situazioni particolari che potrebbero essere stressanti o rendere maggiormente complicata la situazione per il giovane che sfrutta questo genere di soluzione.

Il Mutuo Casa per Giovani e il Garante

Le banche sono maggiormente propense a concedere la somma di denaro richiesta da parte dei giovani nel momento in cui, gli stessi, offrono all’ente una garanzia molto importante, ovvero la presenza di una terza persona che si assuma gli oneri e le spese nel momento in cui il finanziamento richiesto non venga restituito da parte del giovane che si è vista accettare la sua domanda.

Questo tipo di soluzione rappresenta la strategia maggiormente diffusa che i giovani decidono di adottare, richiedendo magari ai genitori di rivestire un ruolo ben definito, ovvero quello di garante oppure di persona alla quale viene intestato il mutuo.

Essendo i genitori provvisti di quelle garanzie che vengono richieste dalle banche, il mutuo viene erogato con maggior semplicità da parte della stessa, prevenendo quindi una serie di situazioni future negative.

Ovviamente occorre sottolineare come questo mutuo casa per giovani ricada direttamente sul garante nel momento in cui avviene il mancato pagamento delle rate del mutuo: pertanto la difficoltà non è da ricercare nell’erogazione del finanziamento ma nella persona che deve assumere questo particolare ruolo e prendersi le eventuali responsabilità che derivano dal mancato pagamento del mutuo da parte dei giovani.

Occorre però ricordarsi che questo mutuo viene concesso nel momento in cui la persona che assume il ruolo di garante non ha superato i 75 anni di età, ovvero quella che viene definita come massima e oltre la quale la banca, tendenzialmente, non concede il mutuo ai suoi clienti.

Come richiedere il Mutuo con Garante

Questo particolare tipo di mutuo per i giovani che vogliono acquistare la loro prima abitazione deve essere richiesto in maniera molto semplice, ovvero recandosi presso lo sportello bancario dell’ente che offre un prodotto che sia congruo alle differenti esigenze dei giovani.

Oltre al richiedente deve essere presente anche il garante, il quale potrebbe anche non essere propenso all’accettazione di quel finanziamento in quanto lo stesso potrebbe presentarsi con alcune caratteristiche che non sono di suo gradimento.

Presso lo sportello bancario verranno effettuati tutti gli appositi calcoli che permettono di creare un piano di restituzione che sia il meno possibile pesante per lo stesso giovane, ovvero facendo in modo che le rate non abbiano un’incidenza negativa sulla condizione finanziaria del richiedente.

Al termine delle differenti analisi l’addetto allo sportello bancario avrà il compito di presentare il preventivo e a questo punto spetterà al giovane e al suo garante scegliere se accettarlo oppure optare per altre soluzioni che magari vengono ritenute come maggiormente idonee per le esigenze del richiedente.

Qualora il preventivo venga accettato anche dal giovane richiedente la banca si occuperà di rimuovere la somma di denaro che copre le spese dal finanziamento e successivamente erogare la somma di denaro richiesta dal giovane.

Il Mutuo per l’acquisto della Casa per le Giovani Coppie

Il mutuo per le giovani coppie, appena sposate e composte appunto da due persone che non hanno superato il 35esimo anno d’età, rappresenta una delle soluzioni che permettono ai giovani di ottenere la somma di denaro necessaria per affrontare quella determinata spesa, ovvero l’acquisto della casa.

Ogni ente bancario propone delle condizioni che possono essere vantaggiose per la coppia come, per esempio, tassi d’interesse bassi e durate del piano di restituzione del finanziamento.

L’erogazione andrà a buon fine specialmente se i componenti della coppia sono entrambi lavoratori a tempo indeterminato e offrono delle garanzie grazie alle quali la banca potrà poggiarsi qualora la coppia non riesca a restituite la somma di denaro richiesta.

Inoltre, periodicamente, vengono realizzati diversi bandi regionali che permettono alle differenti giovani coppie di accedere a un credito che sia caratterizzato da agevolazioni sui tassi e sui piani di restituzione.

Anche in questo caso occorre che i giovani svolgano tutte le dovute analisi affinché sia possibile effettuare una scelta che sia in grado di far fronte a tutte le loro esigenze senza tralasciarne nemmeno una.

Come ottenere un Mutuo Casa per Giovani Senza Errori

Per ottenere un mutuo occorre comunque creare una richiesta che sia accettabile, ovvero la banca deve essere convinta nell’erogazione della somma di denaro.

Questo significa che i giovani devono scegliere sia una somma di denaro che non sia eccessiva e studiare un piano di restituzione che non comporti l’eccessiva riduzione delle loro entrate economiche, offrendo alla banca la sicurezza che quel mutuo verrà costantemente restituito.

Inoltre, in caso di rifiuto da parte della banca nella concessione di quel finanziamento, i giovani devono attendere qualche mese prima di inviare la loro nuova richiesta, affinché questa venga elaborata nuovamente dalle banche come se fosse nuova.

L’alternativa al Mutuo per Casa per i Giovani

Qualora trovare una banca che eroghi un mutuo sia vista come procedura complessa oppure non si voglia rischiare di affrontare delle differenti difficoltà sul fronte del piano della restituzione delle rate, i giovani potranno far ricorso a una soluzione alternativa che prende il nome di acquisto con leasing della casa.

In questa particolare situazione i giovani che decidono di mettere in pratica tale strategia dovranno, per prima cosa, trovare un proprietario di un’abitazione che abbia intenzione di vendere la casa e accordarsi sui termini che andranno a caratterizzare il contratto.

L’affitto mensile sarà caratterizzato da due parti, ovvero una di queste corrisponderà all’affitto vero e proprio mentre la seconda rappresenta un anticipo sull’acquisto della casa.

Questa permetterà, al termine dello stesso contratto d’affitto, la riscossione dell’abitazione da parte dei giovani i quali, dietro il pagamento di una maxi rata, entreranno in possesso della casa.

Tale soluzione viene sfruttata parecchio in quanto i giovani non si ritrovano ad avere un rapporto con la banca e quindi a dover fare i conti con eventuali soluzioni negative come rientrare nella categoria dei cattivi pagatori e non riuscire a ottenere altri finanziamenti futuri.