OTTIENI GRATIS IL MIGLIOR PREVENTIVO PER IL TUO PRESTITO.

DI CHE TIPO DI PRESTITO HAI BISOGNO?

Home / Prestiti Personali / Modulo Secci: Cos’è e Come Funziona
modulo secci: cosa è e come funziona

Modulo Secci: Cos’è e Come Funziona

Il cosiddetto modulo Secci non è altro che un modulo informativo divenuto obbligatorio nel mese di giugno 2011 in seguito all’approvazione del decreto legislativo n. 141 del 2010 in materia di tutela dei diritti del consumatore nonché della trasparenza informativa di finanziarie e banche.

Secci, in particolare, è l’acronimo di Standard European Consumer Credit Information e si riferisce ad un modulo informativo disponibile presso quelle banche che offrono soluzioni di finanziamento, come prestiti personali e mutui.

Esso contiene in un solo documento tutte quelle che risultano essere le più rilevanti informazioni di base, stabilite a livello europeo, le quali concernono la possibilità del consumatore di valutare per bene gli elementi essenziali prima della stipulazione di un contratto di prestito.

Infatti, non è un segreto che si tratti di un’operazione che potrebbe facilmente tramutarsi in un incubo nel momento in cui subentra l’impossibilità di ripagare il debito stesso.

Le informazioni fornite, nello specifico, daranno l’opportunità di confrontare le diverse offerte presenti sul mercato in modo da poter scegliere quella che si adatta perfettamente alle proprie esigenze nonché alle capacità di spesa personali.

Ciò alla luce dei rischi legate all’insolvenza spiacevoli sia per i debitori sia per gli stessi creditori.

Lo scopo, dunque, è quello di assicurare una certa trasparenza da parte di finanziarie e banche per quanto riguarda non solo i prestiti personali, ma anche le molteplici modalità di credito al consumo.

In quanto proposta di offerta, va specificato che tutti possono richiederlo ed ottenerlo in maniera totalmente gratuita, senza quindi essere vincolati ad accettare l’offerta in futuro.

Il modulo Secci e il rafforzamento della Tutela dei Consumatori

Il modulo Secci, alla luce di quanto già specificato, è dunque un documento che deve essere obbligatoriamente consegnato dal creditore a chi si richiede un prestito.

Altrimenti denominato Iebcc, sigla che sta per Informazioni europee di base sul credito ai consumatori, non è altro che un foglio informativo e precontrattuale che, come si vedrà, deve contenere una serie di informazioni utili, tra cui il nome del creditore, il tipo di contratto nonché i dovuti importi con le relative condizioni e durata del contratto.

Ovviamente, si capirà bene anche come sia necessaria l’indicazione del TAEG nonché del tasso concernente gli interessi di mora accompagnata dalla specificazione delle eventuali penali qualora vi sia il mancato adempimento del richiedente.

In più, il modulo Secci deve contenere anche la precisazione di tutte quelle che sono le conseguenze le quali il consumatore andrebbe ad affrontare nel caso in cui ometta di procedere al versamento di una o più rate nonché della possibilità di recedere o di optare per il rimborso anticipato.

Inoltre, esso deve menzionare il diritto dell’erogatore a ricevere un indennizzo quando si verifica la restituzione anticipata del finanziamento stesso con le modalità con cui viene calcolato.

Se la richiesta viene rigettata, il consumatore che richiede il finanziamento deve essere tempestivamente messo al corrente dell’esito negativo senza dover sostenere alcun costo in conseguenza del rifiuto della banca o della finanziaria.

Infine, all’interno del modulo in esame deve essere sottolineato il diritto del consumatore stesso a richiedere e ad ottenere, in maniera completamente gratuita, una copia del contratto con l’indicazione precisa del termine di validità dell’offerta.

Guida alla lettura del modulo Secci sezione per sezione

Dal momento che il modulo Secci risulta essere composto da diverse sezioni, occorre tenere in considerazione una serie di semplici regole al fine di leggerlo nella maniera più corretta possibile.

Innanzitutto, è utile segnalare come la prima di queste sia relativa al prodotto e alle peculiarità dello stesso, ovvero:

  • la tipologia di contratto che viene proposto;
  • i dati identificativi dell’istituto che eroga il prestito;
  • l’importo complessivo del prestito stesso;
  • la durata del contratto;
  • gli scopi del prestito;
  • le condizioni specifiche di utilizzo del credito;
  • eventuali garanzie aggiuntive;
  • numero delle rate;
  • ammontare delle singole rate;
  • inoltre, se si tratta di un prestito finalizzato, occorre specificare anche il servizio o il bene acquistato.

La seconda sezione, invece, riguarda i dati su tassi, costi e spese.

Ci si riferisce, in questo caso, a uno degli elementi essenziali su cui è bene prestare una maggiore attenzione.

Nello specifico, vengono indicati TAN e TAEG, cioè rispettivamente il tasso annuo nominale applicato nonché la descrizione delle condizioni in caso di un suo mutamento, e quello effettivo globale, cioè il tasso al quale sono aggiunte tutte le altre spese (polizze, conti correnti).

In più, questa è anche la sezione dove sono citate le informazioni su interessi di mora e le conseguenze del ritardo o del mancato pagamento delle rate previste.

Nella terza, poi, risultano essere ricapitolati tutti i diritti del consumatore con i relativi aspetti legali (ad esempio, diritto di recesso, diritto al rimborso anticipato qualora si proceda alla recessione dal contratto in un momento precedente al termine di scadenza, le conseguenze in caso di inadempimento dei doveri contrattuali).

L’ultima sezione, infine, contiene le informazioni aggiuntive, ovvero circa i dettagli della stipulazione del contratto per telefono o online.

Occorre anche ricordare che, nel caso di offerte generalizzate, il modulo Secci deve necessariamente indicare le condizioni generali per tutti i clienti.

Se, diversamente, ci si trova di fronte ad un’offerta ad personam, si deve fare riferimento alle condizioni speciali applicate al soggetto richiedente nell’ipotesi di adesione all’offerta.

Check Also

prestito d'onore 2019

Prestito d’onore: Cos’è e Come Funziona?

Contenuti dell'Articolo1 Il modello: lo speciale ” Honor Grant ” per gli studenti USA2 Prestiti …